• 2 tazze di farina di mandorle o farina di nocciole
  • 5 cucchiai di farina di cocco
  • 10 datteri (oppure mezza tazza di uvetta)
  • 2 cucchiai di miele
  • un pizzico di sale
  • 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 50 gr di burro
  • ½ tazza di cioccolato fondente tagliato a pezzetti (io uso cioccolato fondente 70%)

Questi biscotti ricordano molto i cookies, i biscotti americani arricchiti con gocce di cioccolato, questa versione è un po’ particolare: senza glutine e poco zuccherata.

A noi sono piaciuti tantissimo, il cioccolato fondente è dominante e gratificante!


Ammorbidire i datteri denocciolati in microonde con un filo d’acqua, quindi eliminare l’acqua e tritare nel robot da cucina fino ad ottenere una pasta.

Aggiungere la farina di mandorle e azionare la lama del robot fino a mescolare bene la pasta di datteri con la farina di mandorle.

Aggiungere la farina di cocco, il sale e il bicarbonato, l’estratto di vaniglia, il miele, l’uovo e il burro e mescolare nuovamente, ma non troppo.

Quindi trasferire il composto in una ciotola di medie dimensioni mescolare e aggiungere il cioccolato a pezzetti.

Mescolare a mano e infine mettere il composto sopra la carta forno e formare un lungo salame chiudento i lati come una caramella.

A questo punto mettere il composto in congelatore per almeno un’ora (è possibile preparare l’impasto anche con largo anticipo e utilizzare all’occorenza).

Preriscaldare il forno a 180°, quindi togliere il composto dal congelatore e tagliare a fette di circa 1 cm. e posizionare i biscotti ottenuti sulla placca del forno foderata con carta forno.

Cuocere per 10-12 minuti circa, fino a quando i biscotti iniziano a diventare dorati.