• burro chiarificato fuso per la teglia
  • 2-3 grandi pere kaiser tagliate a metà in lughezza e affettate sottilmente
  • 250 gr / 1 tazza di latte di cocco
  • 3 uova di grandi
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 1 brandy o cognac
  • 2 cucchiai di miele
  • 60 gr oppure 1/2 tazza di farina di mandorle
  • ¼ cucchiaino di sale
  • 28 gr oppure ¼ di tazza di mandorle affettate

Il clafoutis e’ uno di quei dolci rustici che sfida ogni classificazione. Un incrocio tra una crema, una frittella spessa e un flan; non e’  complicato, ma e’ assolutamente irresistibile.

In sostanza, si tratta di una pastella tipo crêpe costellata di frutta.

La mia versione non e’ solo senza glutine, e’ anche senza cereali e zuccheri raffinati fatta con farina di mandorle e con zuccheri provenienti principalmente dalle pere. Servite caldo dal forno e godrete di una vera delizia!
Ungere con burro fuso una padella in ghisa da circa cm. 2o di diametro oppure una tortiera in ceramica e mettere da parte.

Lavare e tagliare le pere e posizionarle sulla padella. In una terrina mescolare il latte di cocco, le uova, l’estratto di vaniglia, il brandy, il miele, la farina di mandorle e il sale e mescolare.

La miscela sara’ simile alla pastella delle crêpe. Versare sopra le pere e cospargere con mandorle a fette.

Cuocere in forno a 180° per 35-40 minuti. Lasciare riposare per 10-15 minuti.

Tagliare a spicchi e servire caldo o tiepido.