• 1 tazza di farina di mandorle
  • 1/2 tazza di semi di sesamo tostato
  • 1/4 tazza di farina di cocco
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 cucchiaino di cipolla in polvere
  • 1 cucchiaino di rosmarino fresco, tritato finemente
  • 1/2 cucchiaino di timo fresco, tritato finemente
  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 2 uova grandi

Ormai da tempo sto sperimentando sempre più ricette senza glutine, ma anche senza cereali, per ridurre drasticamente gli antinutrienti e abbassare l’indice glicemico.


Questi crackers sono un tentativo perfettamente riuscito, ottimo l’apporto dei valori nutrizionali e ottimo anche il sapore, croccanti e profumati.

Macinare i semi di sesamo grossolanamente, utilizzando un mortaio  o macinacaffè.

Trasferirli in una ciotola e aggiungere la farina di mandorle, la  farina di cocco, la cipolla in polvere, le erbe aromatiche tritate e il sale e mescolare accuratamente.

In una ciotola a parte, aggiungere le uova e l’olio d’oliva e frullare fino a quando il composto sarà leggermente spumoso. Versare negli ingredienti secchi e mescolare bene formando un impasto omogeneo.

Mettere l’impasto tra due fogli di carta forno e stendere con un mattarello fino ad uno spessore di circa 2 mm.

Rimuovere il foglio superiore e con l’aiuto di un coltello affilato o di una rotella per pizza, tagliare la pasta a losanghe formando circa 40 cracker.

Far scorrere i cracker su una teglia spostando la carta forno dove sono adagiati.

Mettere in forno a 180° e cuocere per circa 12 a 14 minuti o fino a doratura.

Lasciare raffreddare completamente e poi separare in cracker staccandoli tra loro con le dita.

Conservare a temperatura ambiente in un contenitore ermetico per un massimo di un paio di settimane.