Ecco una crostata diversa dal solito, con una base croccante dall’aspetto rustico, perchè fatta completamente con i corn flakes, quindi senza lievito e uova; e anche la crema è senza uova!
Questa ricetta è un esperimento e devo dire ben riuscito, ho preso spunto dalla torta fredda allo yogurt dove la base non viene cotta in forno.


Ingredienti per la Base della Crostata:

200 gr di corn flakes (se volete una base più compatta usate metà corn flakes e metà biscotti)
130 gr di burro fuso
2 cucchiai di zucchero di canna

Ingredienti per la Crema Pasticcera Senza Uova:

500 gr di latte
70 gr di maizena o amido di mais
100 gr di zucchero
vanillina

Ingredienti per Guarnire:

frutta a piacere
100 gr di succo di ananas o succo di mela (o acqua con un po’ di zucchero)
1 cucchiaino di polvere di kanten o agar agar (è un prodotto vegetale e si può trovare nei negozi biologici)

Preparazione della Crema:

In una pentola mettere la maizena, lo zucchero, la vanillina e versare un po’ di latte a filo.
Mescolare bene fino a ottenere una crema liscia ed omogenea, infine versare il rimanente latte, mescolare e mettere sul fuoco.

Continuare a mescolare con il fuoco a fiamma bassa.
Quando la crema si sarà addensata, togliere dal fuoco e lasciare raffreddare.

Riporre in frigo alcune ore prima di utilizzare.

Preparazione della Crostata:

Mettere i corn flakes nel mixer e ridurli in polvere.
In una terrina mettere i corn flakes, lo zucchero di canna e il burro fuso, amalgamare bene e mettere tutto il composto in uno stampo a cerniera del diam. di 24 cm, foderato con carta forno.
Livellare la base e creare anche un po’ di bordo sui lati. Riporre in frigo per almeno mezz’ora.

Quando la base si sarà solidificata, spalmare sopra uno strato di crema pasticcera e la frutta di stagione a pezzetti (ananas, fragole, kiwi, banane, ciliegie…) o in mancanza frutta sciroppata a pezzi.

Preparare la gelatina con il kanten (o agar agar) in polvere, sciogliendo un cucchiaio di agar agar nel succo di ananas.
Far bollire piano per 5 minuti.

La gelatina apparirà liquida, ma una volta fredda si addenserà perfettamente.
Per accertarsi della giusta consistenza della gelatina far cadere alcune goccie su un piattino, aspettare che si raffreddino e osservare il risultato.
Nel caso dovesse essere ancora troppo liquida sarà sufficiente aggiungere ancora un po’ di polvere agar agar, rimettere sul fuoco e ricontrollare. Appena avrà raggiunto la giusta consistenza, lasciare intiepidire e poi versare sulla frutta aiutandosi con un cucchiaio.

Riporre in frigo per almeno mezz’ora e servire!

Crostata con corn flakes e frutta