• 2 banane mature
  • 2 cucchiai di burro o olio di cocco
  • 1 - 2 cucchiai di miele
  • 1 tazza di latte di mandorla
  • 2 cucchiaini di estratto di vaniglia
  • 2 cucchiaini di succo di limone
  • ½ tazza di nocciole tostate
  • un pizzico di sale

Ecco  un ricco e cremoso gelato alla banana con un tocco di nocciola tostata, senza uova né latticini.

Un’alternativa genuina al solito gelato!


Sbucciare le banane e tagliarle a fette di ½ centimetro.

Scaldare una padella di medie dimensioni con 2 cucchiai di burro o olio di cocco a fuoco medio.

Una volta caldo fare uno strato di fettine di banana e lasciare cuocere per 3 minuti.

Capovolgerle quanto sono belle brunite e cuocerle per altri 3 minuti.

Lasciarle raffreddare e trasferirle in un frullatore, quindi frullarle fino ad ottenere una purea.

Mettere le nocciole tostate in un robot da cucina e tritarle fino ad ottenere una consistenza burrosa, ci vorranno parecchi minuti, raschiando più volte le pareti del frullatore, quindi metterle da parte.

Aggiungere alla purea di banane il latte di mandorle e il miele e amalgamare bene.
Aggiungere l’estratto di vaniglia, il succo di limone e sale e frullare fino ad ottenere un composto completamente liscio.

Trasferire il composto gelato in una ciotola e conservare in congelatore per almeno 4 ore, quindi aggiungere il burro di nocciole tostate e mescolare.

Per chi utilizza la gelatiera basta seguire le indicazioni della macchina, altrimenti riporre in congelatore e mescolare ogni ora circa, per un paio di volte.

A consistenza raggiunta gustare il gelato guarnito con nocciole a pezzetti.