Chiamateli come volete, ma a Carnevale non possono mancare!
I crostoli, galani, chiacchere o frappe sono da sempre, assieme alle frittelle, il dolce simbolo del Carnevale, ma per chi ha qualche problema con i fritti è spesso costretto a rinunciare. Questa ricetta per la cottura in forno invece è un valido compromesso tra leggerezza e gusto!
Per chi lo desidera si possono fare ripieni, io li adoro!!


Ingredienti per 4 persone:

400 gr di farina
80 gr di zucchero
2 uova
40 gr di burro ammorbidito
2 cucchiai di olio extravergine di oliva
2 cucchiaini di lievito per dolci
1 bustina di vanillina
3 cucchiai di marsala (o brandy)
1 pizzico di sale

zucchero a velo

Ingredienti per il ripieno (per chi lo desidera):

marmallata (io ne usata una ai frutti di bosco strepitosa, anche questa un regalo ;) )
mostarda
crema alle nocciole

Preparazione:

Impastare in una terrina la farina, lo zucchero, il burro ammorbidito, l’olio, le uova, il lievito, il sale, la vanillina e il marsala.
Formare una palla, avvolgerla in una pellicola e lasciarla riposare in frigo per circa mezz’ora.

Stendere la pasta con la macchina allo spessore n° 8, la penultima tacca della macchina (se fate con il mattarello, i galani devono essere sottilissimi), quelli da fare ripieni è meglio stenderli fino alla tacca n° 7.
Ritagliare i galani con una rotella, sistemarli su teglie coperte con carta da forno e infornare a 170° per 15 minuti, finchè saranno dorati.

Per quelli ripieni dopo aver ritagliato dei quadrati, mettere al centro un cucchiaino di  marmellata o ripieno a piacere e chiudere formando dei triangoli, sistemarli sulle teglie e cuocerli come sopra.

Spolverare con zucchero a velo e servire.