Splendida la Toscana con i suoi colori e profumi, ricordo ancora la prima volta che ho mangiato la famosa Pappa col Pomodoro, ma in realtà allora non sapevo assolutamente cosa fosse. Cosa posso dire: è stato amore al primo cucchiaio! Senza tanti giri di parole vi presento la mia ricetta, che come nella ricetta classica vanta tre aggettivi importanti: economica, veloce e buonissima.


Ingredienti: 

200 gr di pane toscano raffermo
500 gr di pomodori ben maturi
1 cipolla piccola o 1 porro
2 spicchi d’aglio
3 cucchiai d’olio extravergine d’oliva
1/2 litro di brodo o acqua
una manciata di foglie di basilico
sale
pepe

Preparazione:

Tuffare i pomodori per pochi secondi in acqua bollente quindi pelarli, privali di semi e spezzettarli.
Scaldare l’olio in una casseruola e soffriggere dolcemente la parte bianca del porro tritata insieme agli spicchi d’aglio.
Quando il porro avrà preso colore, unire i pomodori, sale e pepe e una manciata di foglie di basilico.
Lasciare cuocere per 10/15 minuti quindi unire il pane, tagliato a fettine sottili, e il brodo (io ho messo acqua salata non avendo brodo a disposizione e per evitare di utilizzarre il dado che contiene glutammato). Dopo altri 2 o 3 minuti di cottura la pappa è pronta: lasciarla riposare per almeno mezz’ora.
Prima di servirla, mescolarla energicamente per renderla omogenea e servirla tiepida, completandola con un filo di ottimo olio crudo.