pizza

La pasta della pizza, non è una pasta che va lavorata molto, scegliere invece la farina Manitoba puo’ fare la differenza, questa farina in effetti è particolarmente indicata per le lievitazioni con lievito di birra; se poi a questo si aggiunge un’alta temperatura di cottura, allora il risultato non potrà che essere ottimo.

Ingredienti per impasto:

500 gr di farina (se possibile utilizzare, per metà, la farina Manitoba)
12 gr di lievito di birra
1 cucchiaino di zucchero oppure di miele
250 gr di acqua tiepida
3 cucchiai d’olio
2 cucchiaini di sale

Ingredienti per farcire:

pomodoro
origano
1 cucchiaino di sale
3 cucchiai d’olio
1 o 2 mozzarelle

Impasto:

Sciogliere il lievito in un po’ di acqua tiepida, unire lo zucchero e un pochino di farina fino ad avere un impasto fluido ma omogeneo, coprire e lasciare riposare almeno 1/2 ora.

Dopo la prima lievitazione, mettere il resto della farina sulla spianatoia, aggiungere il sale, l’olio e la pasta lievitata, impastate con energia fino ad avere un’impasto che sia morbido, elastico e non si attacchi alla spianatoia. Ora fare una palla e metterla in una terrina, incidere una croce sopra, coprire, e lasciare lievitare nuovamente per almeno 2 ore coperta con un panno umido in un luogo caldo e lontano da correnti d’aria.
Se ciò non fosse possibile si puo’ far lievitare la pasta nel forno, mettendo il termostato a 20°.

Una volta che la pasta è lievitata, coprire il fondo della teglia da usare per la cottura, con un foglio di carta forno.

Molto importante è non stendere l’impasto usando il mattarello, la morbidezza della pasta risulterà nettamente migliore con l’utilizzo delle sole mani.

Quindi prima di stendere il panetto sulla teglia, infarinarlo, schiacciarlo sulla spianatoia (e se si vuole ottenere una pizza croccante fuori e morbida dentro, continuare a infarinarlo), quindi sollevarlo e tirarlo con le mani facendolo ruotare su se stesso, continuare a tirarlo fino a ottenere la dimensione della teglia. Metterlo sulla teglia foderata con carta forno, e finire di stenderlo con le mani. Se si desidera una pizza più alta e più morbida, lasciarla lievitare in teglia, coperta con un panno umido, ancora per mezz’ora circa.

Cottura:

E’ necessario che il forno sia preriscaldato a 250°, va acceso un’ora prima di infornare la pizza, in modo da consentirgli di raggiungere il massimo della sua temperatura.

Nel frattempo versare il pomodoro in una ciotola, condire con sale, olio e origano e lasciarlo riposare. Tagliare la mozzarella in pezzi piuttosto grossi e metterla in un piatto in modo da farle perdere il liquido in eccesso.

Ora spalmare uniformemente con un cucchiaio il pomodoro preparato, arrivando fino al bordo della pasta. Aggiungere la mozzarella e gli altri ingredienti desiderati, mettere in forno per 20 minuti circa, finchè la pasta non avrà preso un bel colore ambrato.