Non tutti sanno che le Trofie sono un tipo di pasta che si realizza con grande facilità, anch’io credevo ci volesse chissà quale strumento per prepararle e invece bastano le mani! Da fare da soli o in compagnia, fare le Trofie diventa un modo per condividere il piacere di stare assieme e preparare una pasta tanto deliziosa, aiutati da grandi e bambini. In questa ricetta ho inserito il condimento classico quello del Pesto Genovese, ma ci sono tanti altri modi per gustarle, la pasta è delicata e consistente allo stesso tempo, insomma da provare!


Ingredienti per le Trofie per 4 persone :

250 gr di farina tipo 0
un pizzico di sale
acqua tiepida

Impastare la farina e il sale, con l’acqua tiepida aggiunta un poco per volta, fino a ottenere un impasto liscio. Coprire con una ciotola la palla di pasta e lasciare riposare 10 minuti.
A questo punto prepare le trofie staccando dei piccoli pezzi di pasta grandi come ceci e strofinarli fra i palmi delle mani, così da formare dei piccoli fusi.

Mettere le trofie a riposare su un canovaccio per un paio d’ore (io le fatte la sera prima con calma)

Trofie

Ingredienti per il sugo:

Pesto Genovese (qui trovi la ricetta)
1 patata media o 2 piccole

Prepare il Pesto Genovese (qui trovi la ricetta), nel frattempo scaldare l’acqua per le trofie, sbucciare e tagliare le patate a dadini piccoli e metterle nell’acqua. Portare a bollore, aggiungere una manciata di sale grosso e a questo punto mettere le trofie lasciandole cuocere finchè non vengono a galla.
In una padella mettere il pesto, scolare le trofie assieme ai pezzetti di patata e saltare il tutto.
Servire fumante.