Durante le vacanze estive mi sono imbattuta, non proprio per caso, nella torta di Linz.
Una crostata più morbida, quasi una torta, spesso servita a quadrotti, con nocciole o mandorle tritate oppure un misto di entrambe, che conferiscono una nota rustica al punto giusto.
Una torta dal caratteristico accostamento del cacao con la confettura di lamponi o ribes rossi… semplicemente sublime.


Ingredienti:

180 gr di farina (o farina mix di riso per la versione gluten free)
100 gr di mandorle oppure un mix di mandorle e nocciole
140 gr di burro tagliato a pezzetti
125 gr di zucchero
1 cucchiaio di lievito
1 uovo
vanillina
1 cucchiaio di cacao amaro in polvere
1 presa di sale

200 gr di marmellata di lamponi o ribes rossi

Preparazione:

Lavorare il burro tagliato a pezzetti, lo zucchero e la farina con le punte delle dita fino a formare uno sfarinato.
Aggiungere l’uovo, un pizzico di sale, la vanillina il lievito, le mandorle tritate finissime, il cacao e amalgamare velocemente.
Formare una palla, avvolgerla con la pellicola alimentare e lasciarla riposare in frigo per almeno 1 ora o più, perchè l’impasto risulterà piuttosto morbido.

In una tortiera del diam. di 25 cm. rivestita di carta forno, stendere i due terzi dell’impasto, aiutandosi con le mani, livellare bene e formare il bordo per contenere la marmellata.

Stendere la marmellata di lamponi e con il resto dell’impasto fare dei cordoncini di 1 cm. circa distribuendoli a rete non troppo vicini perché tendono a gonfiarsi e quindi sparirebbe l’effetto crostata.

Infornare a 190° per 35 minuti circa.