• 800 gr di petto di pollo
  • 1 porro
  • acqua bollente q.b
  • 1 peperone verde
  • un pizzico di sale
  • curry q.b. (circa 2 cucchiai)
  • 1 mela
  • olio di oliva extravergine q.b.
  • 2 zucchine
  • 2 carote

Il pollo al curry viene sempre accompagnato da riso pilaf o cous cous, in questa versione paleo lo andremo a preparare accompagnato solo da verdure, un piatto unico completo e saporito.


PREPARAZIONE

Tagliare il pollo a pezzettini e metterlo da parte. Tagliare le mele a pezzetti piccoli e metterli da parte.

Lavare e mondare le carote e le zucchine e poi tagliarle a pezzetti.

Lavare e affettare il porro e infine lavare e tagliare a pezzettini anche il peperone verde.

In una padella di ferro scaldare leggermente l’olio a fuoco basso e aggiungere i bocconcini di pollo.

Rosolarli a fuoco basso per 15 minuti. Salare e aggiungere un cucchiaio di curry in polvere. Mescolare bene e quando il pollo avrà raggiunto un bel colorito ambrato, toglierlo dalla padella e metterlo da parte.
Sul fondo di rosolatura, appassire il porro a fuoco basso, quindi bagnare con un po’ di acqua bollente, unire i bocconcini di pollo, le carote, le zucchine e il peperone.
Continuare la cottura aggiungendo se necessario un mestolo di acqua bollente o di brodo vegetale e cuocere per 5 minuti.

Aggiungere i pezzettini di mela, aggiustare di sale e mettere un altro cucchiaio di curry.

Continuare la cottura per altri 20 minuti aggiungendo quando necessari brodo vegetale o acqua bollente.

Due minuti prima della fine della cottura, aggiungere un altro cucchiaio di curry.

Servire il pollo al curry ben caldo.