ratatouille

Quando è uscito il film della Disney sono subito corsa a vederlo. Un film stupendo, Remy il famoso topino sogna di diventare un grande chef e seguendo le indicazioni del grande genio culinario Gusteau, autore del libro Tutti Possono Cucinare, si ritroverà a preparare una straordinaria ratatouille…… Quella che vi sto proponendo invece, è una ratatouille tradizionale, che nonostante sia nata come piatto povero, puo’ risultare di grande effetto e ricca di sapori, grazie alle verdure cotte separatamente, che mantengono distinti sapori e consistenza.


Ingredienti:

2 melanzane (meglio se lunghe)
2 zucchine medie
2/3 carote
500 gr di pomodori
1 cipolla
6 cucchiai d’olio
sale
pepe
alloro

Lavare e mondare le verdure, tagliare le melanzane e le zucchine in lungo, togliere la parte bianca interna in eccesso e tagliarle a pezzetti dello spessore di almeno 2 cm.

Tagliare le carote, anche queste in lungo, aprire i peperoni, togliere i filamenti bianchi e i semi, e tagliarli in strisce.

Pelare le cipolle, tagliarle in quattro e affettarle.

Mettere i pomodori per qualche secondo in acqua bollente (per poterli perlare con più facilità), tagliarli a pezzi e togliere i semi.

In un tegame scaldare 3 cucchiai d’olio e appassire la cipolla a fuoco basso, mettere le carote e cuocere sempre a fuoco basso aggiungendo acqua calda quando serve. Aggiungere i peperoni, i pomodori, l’alloro, salare e pepare, e cuocere per 40 minuti con coperchio e a fuoco basso.

A parte in un altro tegame, mettere 3 cucchiai d’olio, le melanzane e le zucchine, e cuocere per 15 minuti.

Quando tutte le verdure saranno tenere, ma non spappolate, unirle in un’unica pentola e mescolarle delicatamente, cucinandole assieme ancora per alcuni minuti a fuoco bassissimo.

Aggiustate di sale e pepe e servire caldo.