La Torta di Mele è stata la prima torta che ho imparato a cucinare, questa infatti è la personalissima ricetta della mia mamma, con le dosi rigorosamente in cucchiai, lei in effetti preparava l’impasto ogni domenica, senza pesare gli ingredienti, lo metteva in forno, e allora era sempre una festa. Torta preferita del mio papà e forse anche la mia, visto che ci sono affezionata per il profumo e il sapore, complice una preparazione davvero veloce, in effetti non si deve pesare niente!


Ingredienti:

4/5 mele
succo di limone
3 uova
9 cucchiai di zucchero
12/13 cucchiai di farina
9 cucchiai di olio di semi o di oliva (non usare l’olio extravergine di oliva che potrebbe alterare il sapore)
1 bustina di lievito
un pizzico di sale
1 fialetta di aroma all’arancia
scorza grattugiata di un’arancia
zucchero a velo

Impasto:

Cominciare sbucciando le mele e tagliandole a pezzetti non troppo piccoli. Una volta tagliate tutte le mele spruzzare il succo di limone sopra, così non anneriscono finché si continua la preparazione della torta.
Preriscaldare il forno a 200° circa.
In una ciotola sbattere le uova, aggiungere il lievito e lo zucchero. Continuando a mescolare mettere un pizzico di sale, l’olio di semi (io ho usato quello di girasole), grattugiare la scorza di un’arancia e aggiungere la fialetta di aroma all’arancia, infine mettere la farina e continuare a mescolare finché l’impasto non risulterà omogeneo e piuttosto denso.
A questo punto si possono aggiungere le mele, mescolare delicatamente e fare quella che io chiamo “la prova del cucchiaio”: si preleva un cucchiaio di impasto con le mele e inclinando il cucchiaio lo si fa scivolare giù. A questo punto se le mele scenderanno senza alcuna resistenza allora significherà che l’impasto è troppo liquido e sarà necessario ancora un paio di cucchiai di farina, se invece le mele resteranno per qualche frazione di secondo attaccate al cucchiaio senza scivolare giù subito, allora l’impasto avrà raggiunto la giusta consistenza e sarà pronto per andare i forno.
Mettere quindi l’impasto in una tortiera forderata con carta forno e infornare a 200° circa per 35 minuti, controllare comunque la cottura con uno stecchino, se questo uscirà dall’impasto secco allora la torta sarà perfetta.
Lasciare raffreddare su una griglia e prima di servire spolverare con zuccchero a velo.

Nota: secondo me questa torta non va consumata calda, in effetti dà il meglio dopo che si è raffreddata, per non parlare del giorno dopo!